CHI SIAMO

Terracanta è il progetto, la visione e la condivisione di idee di Carlo e Lucia, che da alcuni anni gestiscono l' azienda agricola Ceglia.
Un’azienda biologica e biodinamica estesa per 15 ettari tra kiwi, vigna e ulivi, che dal 1986 coltiva le sue terre utilizzando il metodo agricolo biodinamico.

Una storia iniziata 3 generazioni fa...

1959
L’azienda agricola Ceglia nasce nel 1959, quando il nonno di Carlo, Vincenzo Ceglia, decide, andando in pensione, di ritirarsi in campagna alle porte di Roma. Fu lui insieme a nonna Nina a piantare 14 ettari di vigneto doc e 1 di uliveto, fino a quando si ammalò gravemente e passò a sua figlia (Angelina) il compito di proseguire il suo lavoro.

1982

Angelina decide di diversificare le colture: gradualmente vennero piantati 7 ettari a Kiwi, lasciando 4 ettari a vigneto. Le cose non andavano bene: sempre più concimi chimici e sempre più veleni e i prodotti risultavano scadenti, nonostante l’impegno.

In zona qualcuno praticava con entusiasmo il metodo di Steiner per l’agricoltura, e fu lì che Angelina incontrò una persona assolutamente speciale quale è Angelo Bertea, che l' avrebbe guidata nella sua nuova esperienza; cominciò a frequentare i corsi di agricoltura biodinamica e gli incontri di antroposofia con il prof. Sbardelli e Marcello Lo Sterzo. ​Aveva capito che era fondamentale risanare la terra intossicata e lavorò con fiducia, seminando erbai con 25 tipi di erbe diverse (in sostituzione dei concimi), dando regolarmente i preparati (dinamizzati a mano) e lavorando il terreno in modo completamente diverso, con estrema delicatezza senza mai rivoltarlo.

"E così anno dopo anno, abbiamo visto nella nostra azienda accadere qualcosa di straordinario:
lo abbiamo visto nella crescita rigogliosa delle piante, nella molteplicità delle creature che sono arrivate a popolare la terra, nei cambiamenti del terreno.
Analizzando il terreno si scopre che si è arricchito continuamente di humus e sostanza organica, e di una miriade di microrganismi e di lombrichi utili alla terra che diventa fertile,
ritornando ad essere la ricchezza da trasmettere alle generazioni future.
         

OGGI

Nel 2018, Carlo e sua moglie Lucia  prendono in affitto  l'azienda confermando la scelta di continuare a coltivare  con il metodo biodinamico.
Nel 2019 pensano e progettano la cantina Terracanta per la produzione di vini a fermentazione spontanea e nel 2020 esce la prima annata.
Vini naturali, olio extravergine di oliva e Kiwi, dal sapore autentico e sincero, sono il risultato di una felice collaborazione tra la natura e il nostro "ecosistema Steineriano" e...non ultimo l'amore che mettiamo nel nostro lavoro!